Specialisti nel Brokeraggio Assicurativo per la Scuola

Contattaci Collabora con noi Approfondimenti

Come lavoriamo

La legislazione assicurativa permette al broker di lavorare in diverse modalità, ma la legislazione dei contratti pubblici restringe in modo notevole queste possibilità; se con un cliente privato, azienda o persona fisica il broker può operare tenendo conto solo delle disposizioni in materia assicurativa, nel caso di assistenza ad un ente pubblico, deve operare nel molto più stretto campo previsto dal codice dei contratti pubblici.

Le specificità del contratto assicurativo scolastico impongono ulteriori limiti, dovuti al fatto di dover rispettare anche la documentabilità prevista dal codice civile per lo schema del mandatario. Da tali vincoli nasce una dettagliata procedura, elaborata nel corso dei 20 anni di esperienza specifica nel settore, che risulta essere l’unico procedimento e l’unico metodo documentale e matematico che rispetta le esigenze dell’istituto scolastico e della normativa di riferimento.

La nostra procedura non deriva da scelte discrezionali ma è il risultato di un attento e puntuale rispetto della normativa, pertanto può essere certo rafforzata, ma non semplificata; qualsiasi semplificazione è una procedura non conforme alle esigenze normative sia da un punto di vista formale che sostanziale.

Il mercato assicurativo scolastico è caratterizzato da una marcata asimmetria informativa. Il rischio percepito dal cliente, la scuola, non sempre corrisponde al rischio reale, ai suoi veri bisogni assicurativi. La scuola, generalmente, non possiede le necessarie competenze e i necessari dati statistici per valutare consapevolmente il reale rischio matematico.

Questa asimmetria informativa ha generato negli anni una crescente e insostenibile situazione, che vede la scuola subire passivamente modalità e contenuti non corrispondenti ai suoi reali bisogni. Una serie di anomalie si sono succedute contribuendo al  progressivo detrimento delle coperture assicurative:

  • anomalie procedurali nella indizione e svolgimento delle procedure di selezione;
  • mancata separazione delle scuole “virtuose” rispetto a quelle “sinistrose”;
  • concorrenza tra gli agenti assicurativi focalizzata esclusivamente sull’abbassamento dei premi;
  • indeterminatezza nei criteri di valutazione delle offerte;
  • mancata indicazione dei limiti di spesa che la scuola intende sostenere;
  • adozione di sistemi di comparazione semplificati su modulistica predisposta dagli stessi offerenti.

Queste anomalie, oltre a rendere di fatto quasi impossibile la comparazione delle offerte, hanno esposto la scuola e i suoi responsabili ad un crescente e incontrollato ricorso al contenzioso da parte di tutti gli attori coinvolti (ora genitori, ora offerenti, ora compagnie), peraltro solitamente accoglibili, perché non è stata assicurata la necessaria trasparenza e par condicio agli offerenti.

Le responsabilità nel caso dell’assicurazione non sono proporzionate al premio pagato, bensì all’ammontare delle somme assicurate. Somme che, nel caso delle coperture scolastiche, possono raggiungere cifre elevatissime e senza dubbio di molto superiori al valore di altri prodotti o servizi normalmente acquisiti dalle Scuole.

 

Il nostro metodo

Per contrastare queste politiche opportunistiche Tecnobroker Log ha costruito negli anni un complesso e collaudato sistema documentale di analisi e valutazione per affidamento dei servizi assicurativi, che rappresenta il fulcro della sua attività consulenziale.

Lo schema adottato si ispira a criteri logico-matematici che garantiscono la neutralità dei risultati e la loro ripetibilità. Lo strumento cosi modellato garantirà al cliente la completa e immediata lettura del processo valutativo e comparativo effettuato. La condivisione porterà il cliente a decisioni più consapevoli e sicure.

I processi e la documentazione tecnica di Tecnobroker Log sono il frutto di uno studio approfondito della materia e ancora di più il risultato dell’esperienza pratica acquisita gestendo migliaia di gare.