Specialisti nel Brokeraggio Assicurativo per la Scuola

Contattaci Collabora con noi Approfondimenti

TECNOBROKER PER LE FAMIGLIE

 

L’assicurazione scolastica è un contratto che le scuole acquistano per conto delle famiglie, tecnicamente un contratto per conto altrui: la scuola è il contraente, ma il costo è sostenuto dalle famiglie degli alunni assicurati.

I genitori degli alunni lamentano frequentemente uno scarso coinvolgimento nei processi decisionali relativi all’acquisto delle coperture assicurative a favore dei loro figli e poca trasparenza da parte della Dirigenza Scolastica in merito alle procedure adottate. Se a questo si aggiunge il dibattito ricorrente sulla natura e sulla destinazione dei contributi volontari e il malumore generato dalle pratiche di liquidazione dei sinistri da parte delle compagnie, non sorprende che ogni anno le cronache nazionali si arricchiscano di continue discussioni su queste tematiche.

Non è poi infrequente che alcune scuole adottino procedure di selezione che favoriscono alcuni offerenti e che determinano l’acquisto di coperture inadeguate, arricchite da “garanzie accessorie” totalmente inutili (come la Tutela Legale o l’Assistenza Viaggi). Queste scelte errate, ossia l’allocazione di risorse su garanzie inutili, generano una dannosa erosione del premio e si ripercuotono gravemente sull’importo liquidato ai danneggiati, favorendo il sorgere del contenzioso tra la Scuola e le famiglie. 

Scelte iniziali sbagliate (premio troppo basso o errore nelle richieste) e poco trasparenti possono vanificare il merito indiscutibile riconosciuto alle scuole che, nel proporsi quali collettori della domanda, riescono ad ottenere condizioni di garanzia e premio assolutamente irraggiungibili per le famiglie in proprio (in altri paesi UE, dove questa è la modalità in uso, la spesa è mediamente 5 volte superiore).

 

CORRETTEZZA E TRASPARENZA DELL'ASSICURAZIONE SCOLASTICA

Noi di Tecnobroker Log abbiamo pensato che un’appropriata politica di informazione e trasparenza a tutti i soggetti interessati, unita a processi di selezione matematici e logici, può sanare qualunque contrasto; nel 2010 abbiamo iniziato a produrre documenti informativi specifici per la componente genitoriale del Consiglio di Istituto, ad offrire verifiche tecniche preventive delle condizioni in corso e proiezioni sull’analisi costo/opportunità del premio pro capite da inserire nella procedura. Abbiamo garantito a tutte le scuole clienti la partecipazione di un nostro tecnico responsabile dell’intermediazione in sede di riunione del Consiglio di Istituto, in modo da poter offrire una consulenza qualificata sulla materia assicurativa nel momento in cui venivano prese le decisioni più importanti sulla futura copertura (specificità della procedura di gara, livello delle garanzie, premio pro capite, estensioni etc.).

 

UN UFFICIO LEGALE A DISPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE DEGLI ALUNNI

Noi di Tecnobroker Log ci preoccupiamo concretamente delle famiglie offrendo loro, attraverso il nostro ufficio legale, un importante servizio gratuito di consulenza e affiancamento nel disbrigo dei numerosi adempimenti in caso di sinistro. Questo si traduce per i danneggiati in una maggior consapevolezza di quanto dovuto dalla compagnia assicuratrice e in un’accelerazione della tempistica di liquidazione del danno.  

Tutto quello che facciamo per la famiglia si traduce anche in minor lavoro per la segreteria scolastica, che può delegare al nostro ufficio legale la maggior parte delle incombenze legate alle attività di informazione e di mediazione.

 

Noi di Tecnobroker Log garantiamo ai genitori degli alunni delle scuole clienti legalità, correttezza e trasparenza in ogni singolo passaggio procedurale. Puoi dire lo stesso per la tua scuola?

 

Verificalo attraverso le 10 semplici domande del TEST TRASPARENZA.

1 Il CDI/CDC è coinvolto preventivamente nella scelta del premio pro capite per alunno e nella strategia di politica assicurativa adottata per evitare il contenzioso?
2 Viene effettuata una rendicontazione alle famiglie sulla situazione dei sinistri avvenuti nell’anno scolastico trascorso (denunciati, liquidati, contesi)?
3 Sono pubblicati sul sito della scuola i documenti integrali della procedura di selezione (capitolati, criteri di valutazione schede di offerta etc)?
4 Il capitolato tecnico prevede la separazione della RC dell’Istituto scolastico dall’RC dei genitori degli alunni con tassazione separata?
5 Sono pubblicati sul sito i verbali relativi alla procedura negoziale effettuata e la determina di affidamento del contratto?
6 I contratti acquisiti, comprensivi di Condizioni Generali di Assicurazione e tabelle allegate, sono pubblicati in un’area specifica del sito della scuola?
7 Viene diramata una circolare alle famiglie, nella quale si esplicitano i risultati ottenuti con la procedura di selezione?
8 E’ prevista una circolare alle famiglie nella quale si parla in maniera esplicita e differenziata di contributi volontari e di rimborso spese assicurative?
9 E’ stata prodotta dalla scuola una guida informativa da rilasciare al danneggiato con l’indicazione degli adempimenti necessari per ottenere il rimborso/indennizzo?
10 E’ stata individuata una figura di consulente/assistente di parte (non della compagnia assicuratrice) responsabile dei rapporti con la famiglia dell’alunno danneggiato che possa fornire un affiancamento qualificato con consigli e chiarimenti sulle procedure da adottare?

 

Se la risposta anche ad una sola di queste domande è NO o hai altri dubbi contattaci.